fbpx

Colomba pasquale: quale è la ricetta originale

colomba pasquale

Colomba pasquale: quale è la ricetta originale

Pasqua si avvicina e i negozi, dalle botteghe artigianali, a grandi centri commerciali si riempiono dei dolci caratteristici: uova di cioccolata e colombe. La colomba è un dolce tradizionale italiano simbolo, oggi preparato nelle varianti più disparate dai pasticceri che si sbizzarriscono rendendo sempre nuovo un dolce molto antico. Per i più tradizionalisti invece ecco la ricetta originale composta dai due caratteristici impasti.

Ricetta per il primo impasto

Ebbene sì, la colomba pasquale prevede più di un impasto con ingredienti diversi. Ma partiamo dall’inizio, assicuratevi di avere:

  • 68gr di burro a temperatura ambiente
  • 50gr di tuorli
  • 250gr di farina Manitoba
  • 95gr di acqua a 20-30° C
  • 65gr di zucchero
  • 80gr di lievito di birra

Se avete la fortuna di possedere una planetaria o un robot da cucina, vi consigliamo di utilizzarlo, la preparazione dell’impasto sarà più semplice. Iniziate unendo l’acqua, il lievito, lo zucchero e metà dei tuorli a disposizione. Impastate il tutto con cura e gradualmente inserite la farina, senza mai smettere di impastare. In questo modo otterrete un composto asciutto a cui aggiungere i tuorli avanzati e, successivamente, il burro.

Amalgamate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto sodo, omogeneo e compatto. A questo punto lasciatelo riposare e lievitare per 12 ore, rigorosamente lontano da correnti d’aria e a una temperatura di circa 25-30° C. La preparazione del primo impasto termina qui, il segreto per una buona colomba pasquale sta proprio nei tempi di lievitazione: essendo questi molto lunghi, è bene non aspettare l’ultimo minuto per la preparazione del dolce.

Ricetta per il secondo impasto

Dopo aver atteso 12 ore, potrete proseguire con la preparazione del dolce. Ecco cosa dovete procurarvi:

  • il primo impasto
  • 5gr di miele
  • 50gr di tuorli
  • 4gr di sale fino
  • 50gr di canditi
  • essenza di vaniglia
  • 63gr di zucchero
  • 25gr di acqua a 20-30° C
  • 75gr di scorza d’arancia candita
  • 63gr di burro a temperatura ambiente
  • 125gr di farina Manitoba

Aggiungete miele, acqua e metà dei tuorli al primo impasto correttamente lievitato. Iniziate ad impastare con attenzione e, dopo circa cinque minuti, unite la farina già pesata. Affinché quest’ultima si amalgami bene con il resto degli ingredienti, conviene aggiungerla poco alla volta, in piccole quantità continuando ad impastare.

Quando noterete che il composto è asciutto, potete aggiungere i tuorli rimasti, qualche goccia di essenza di vaniglia, il sale e il burro. L’ultimo passaggio consiste nell’unire i canditi e le scorze di arancia. Selezionate con attenzione questi ultimi ingredienti perché il loro sapore influenzerà non poco quello del vostro dolce. Amalgamate il tutto e lasciate riposare la pasta per altri 45 minuti al caldo e lontano da correnti d’aria.

Terminata la seconda fase di lievitazione, collocate l’impasto all’interno del tipico stampo di cartone della colomba pasquale e lasciate riposare ancora per 4-5 ore a 30° C.

Ultimo passo: la cottura

Al termine della terza e ultima lievitazione, è finalmente il momento di infornare il vostro impasto. Prima, però, mancano alcuni importanti dettagli, primo fra tutti e fondamentale: la glassa.

La ricetta tradizionale prevede chela colomba sia glassata con zucchero, mandorle, granella di zucchero e una spolverata finale di zucchero a velo: un composto dal gusto semplice, leggero, generalmente apprezzato da tutti.

Una volta glassato il vostro dolce preriscaldate il forno a 180-200° C e lasciate cuocere per circa un’ora. Prestate molta attenzione durante i primi 15 minuti di cottura, durante i quali di tanto in tanto si consiglia di aprire lo sportello del forno, per permettere al caldo in eccesso di fuoriuscire e garantire una migliore resa del dolce. A cottura terminata, lasciate intiepidire la colomba pasquale prima di toglierla dal suo stampo.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.